C F, trionfo Entomox. VBC Calci è in serie B.

C F: ENTOMOX VBC CALCI – PALLAVOLO CASCINA 3-0
Parziali: 25-19, 25-21, 25-23.

ENTOMOX VBC CALCI: Masotti, Genovesi, Di Pede, Carmignoli, Sergi, Gnesi, Caciagli, Casarosa G., Riva, Gragnoli, Casarosa S. (l). All. Puccini D.A. Adami
PALLAVOLO CASCINA:
Cagnetta, Corti F., Corti E., Crescini, Guttadauro, Marsili, Morelli, Papeschi, Pecene, Ricci, Vicari. All. Lapiccirella 2^ All. Montemarani E.

Calci chiude la serie finale alla seconda gara, e centra un risultato storico, regalando una enorme soddisfazione sportiva al presidente Parenti e a tutta la comunità calcesana. Si riparte dal 3-1 dell’andata, una gara tesa e spigolosa, con le atlete bloccate e preoccupate principalmente di non commettere errori. Il match di ritorno si presenta in una veste più spettacolare, le squadre danno il tutto per tutto e iniziano divertendo il foltissimo pubblico con scambi lunghi e attacchi potenti. L’andamento è equilibrato fino a metà del primo parziale, quando le padroni di casa piazzano un break (18-14) difendendolo poi con il cambio-palla, fino alla fine. La seconda frazione è identica: Cascina risponde colpo su colpo ma non riesce mai ad allungare, Calci sulle rotazioni di fine set presenta davanti una Genovesi in grande forma e riesce a chiudere le azioni con più facilità. 2-0, la palestra di via Nocetti è una bolgia di tifo, e le ospiti accusano infilando una serie di errori che portano avanti la squadra di coach Puccini (16-12). Nel momento di massimo entusiasmo subentra un po’ di timore e l’Entomox rallenta: la panchina chiama un primo time-out sul 16-14, un secondo sul 14-17, ma Cascina ormai è tornata in partita e riparte la lotta, serrata, punto su punto. Le biancorosse forzano il servizio sbagliandone qualcuno di troppo, Calci gestisce al meglio le forze con numerosi cambi: si arriva al 23-23, Genovesi di nuovo davanti, e la potenza offensiva della prima linea calcesana travolge le difese avversarie. 3-0, partita chiusa, e via ai meritati festeggiamenti per un gruppo che è cresciuto tantissimo a livello mentale, passando per le numerose difficoltà accusate durante la stagione. Serie B meritata per tutto il movimento, a ripagare gli investimenti estivi della Società. Tanta amarezza per Cascina, protagonista di una stagione straordinaria; le biancorosse si sono fermate, anche per stanchezza, di fronte all’ultimo ostacolo, ma niente può cancellare il gran lavoro della dirigenza, dello staff tecnico, e delle ragazze. Le tredici vittorie consecutive del girone di ritorno resteranno un record difficile da battere. La pallavolo va avanti. Dopo un po’ di meritato riposo la società biancorossa ripartirà con ancora maggiore consapevolezza e entusiasmo. Complimenti ad entrambe le squadre, e alle rispettive tifoserie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *