B M, Peimar espugna Portomaggiore al tie-break.

B M: PORTOMAGGIORE FE – PEIMAR VBC CALCI 2-3
Parziali: 25-23, 23-25, 27-25, 22-25, 12-15
PEIMAR CALCI: Ciulli, Pellegrino, Testagrossa, Razzetto, Arezzo, Nicotra, Grassini, Bedini, Fascetti, Guemart, Di Nasso, Nannini, Stagnari, Verbeni. All. Berti

Colpo esterno fondamentale per la Peimar VBC Calci, sul campo della temuta Portomaggiore. I padroni di casa speravano di poter centrare l’obiettivo dei tre punti per accorciare in classifica sui calcesani, ne sono usciti invece con un punto in meno e quindi scendono a – 5; Peimar ancora seconda, con un punto in meno rispetto alla capolista Mirandola. Coach Berti sceglie Ciulli in regia, Pellegrino in diagonale come opposto, Nicotra e Arezzo laterali, Testagrossa e Razzetto centrali, Grassini libero. Gara adrenalinica, con gli ospiti in affanno nei primi scambi.  La Peimar rimonta, ma è costretta a cedere nel finale e va pesantemente sotto anche nella frazione successiva, penalizzata da qualche errore di troppo in fase di ricezione (21-16); la reazione è da grande squadra, parziale di 2-9 ed è pareggio, in caso contrario tutta la partita avrebbe molto probabilmente preso una piega diversa. Il terzo set è quello dell’infortunio al libero Grassini (di cui andranno valutate le condizioni); entra Stagnari, che gioca una gara sontuosa, ma Portomaggiore, in un finale rocambolesco, si porta sul 2-1. Entrano anche Bedini e Nannini, tutta la squadra spinge unita per la rimonta, chi gioca e chi si sgola dalla panchina, e alla fine Peimar la ribalta, nonostante un “rosso” nel tie-break e la comprensibile agitazione degli ultimi scambi. “Per noi era un esame di maturità, e lo abbiamo passato”, esordisce coach Berti a fine gara “Faccio i complimenti alla mia squadra, un gruppo maturo che lavora e si sostiene a vicenda, chi gioca e chi no, tutti compatti verso l’obiettivo. Vincere qua è una iniezione di fiducia che ci porteremo dietro nel lavoro di tutti i giorni, le cose da migliorare ci sono ma la base di partenza è buona. Dobbiamo rimanere concentrati, gara dopo gara, difendendo la posizione play-off dalle valide rivali di questo girone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *