B M, Peimar espugna Rimini e conquista la vetta.

DOLCIARIA ROVELLI RIMINI – PEIMAR VBC CALCI 0-3
Parziali: 15-25, 19-25, 15-25.
PEIMAR VBC CALCI: Ciulli, Guemart, Nicotra, Andreotti, Di Nasso, Bedini, Testagrossa, Razzetto, Nannini, Pellegrino, Fascetti, Verbeni, Grassini (l), Stagnari (l). All. Berti

Quinto sigillo per la Peimar VBC Calci, corsara a Rimini contro l’attuale fanalino di coda del girone. I risultati delle altre squadre, principalmente la sconfitta interna di Portomaggiore, proiettano i calcesani al primo posto in classifica, ed è una bella soddisfazione considerando che i “blu” hanno già osservato il turno di riposo e quindi rispetto ad altre formazioni hanno una gara in meno all’attivo. La trasferta in Romagna era la più lunga della stagione, ed è stata preparata meticolosamente. I ragazzi sono arrivati a destinazione nelle migliori condizioni ed hanno approcciato il match senza distrazioni, applicando quanto preparato. Luca Berti ha scelto in avvio il sestetto divenuto consueto nelle ultime uscite, e quindi Ciulli e Pellegrino in diagonale, Nicotra e Andreotti laterali, Testagrossa e Razzetto in posto tre, Grassini libero. Nella seconda frazione ha fatto il suo ingresso Nannini, nella terza sono entrati sia Di Nasso che Bedini. In ogni set disputato la Dolciaria Rovelli, padrona di casa, ha dato battaglia, nella prima parte; gli ospiti hanno retto il punto su punto, contenendo la voglia di riscatto degli avversari e poi prendendo il largo da metà parziale in poi, sfruttando i limiti strutturali dei romagnoli, che in queste prime sei giornate hanno denunciato difficoltà.

Non neghiamo che il primo posto fa piacere e che gratifica il nostro lavoro in questa primissima parte di stagione” – commenta coach Berti – “ma è troppo presto per formulare qualsiasi pensiero su quello che potrà essere il nostro campionato. Dal prossimo week-end inizia un ciclo difficile che ci porterà ad affrontare l’ex capolista Portomaggiore, San Martino in Rio, quindi Fucecchio per l’attesissimo derby. Al termine di queste tre partite la classifica avrà un altro valore e potremo formulare considerazioni più attendibili sul futuro e su quello che è lecito aspettarsi da questo campionato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto